Simona Pergreffi

ALITALIA: LEGA, NEL GOVERNO VISIONI CONTRASTANTI E NESSUNA RISPOSTA CONCRETA

 

Roma, 21 gen. – “Patuanelli ha confermato quanto già era chiaro: ad oggi non ci sono opzioni sul tavolo, il prestito ponte si limita a guadagnare tempo in attesa che qualcuno, da qualche parte tiri fuori una soluzione dal cilindro. Al di là delle rassicurazioni di rito sulla necessità di lavorare per evitare esuberi e "spezzettamento" della società, ciò che appare evidente è che, come per tante altre partite aperte nel governo, dalla Tav ad Ilva, passando per le politiche di sviluppo, Pd e 5 Stelle la vedono diversamente e preferiscono non decidere. Mentre il ministro De Micheli "non esclude il controllo straniero" per la futura Alitalia, Patuanelli rilancia la possibilità di un impegno anche diretto da parte dello Stato e auspica il coinvolgimento delle Ferrovie...Siamo davvero insoddisfatti di questa giornata di audizioni, al Commissario e al Governo chiedevamo chiarezza sugli esuberi ventilati, sulle tratte e sullo sviluppo futuro dell'azienda, ma nulla di preciso è stato detto".

 

Così la senatrice della Lega Simona Pergreffi, capogruppo in commissione Lavori Pubblici a Palazzo Madama, in una nota congiunta con gli altri senatori e componenti Lega in commissione Gianfranco Rufa, Luca Briziarelli e William De Vecchis.

ALITALIA: LEGA, DA LEOGRANDE SOLO OVVIETÀ E NESSUNA RISPOSTA

Roma, 21 gen - "Quando il commissario Leogrande afferma che "dobbiamo individuare tutti quei correttivi di programma che consentano all'azienda di uscire dall'amministrazione straordinaria per assicurare la discontinuità economica" dice l'ovvietà più clamorosa che un manager di Stato possa dire. Non ci dice come, dove, quando e con chi intenda raggiungere tali obiettivi; non fornisce nessuna visione strategica ed evidenzia un'ammissione scontata: il tempo indicato dal decreto è di fatto insufficiente per attuare e anche solo individuare il piano avente ad oggetto " le iniziative e interventi di riorganizzazione ed efficientamento della struttura e delle attività aziendali". Tante chiacchiere, ma nessuna certezza; persino le rassicurazioni del Commissario e del suo direttore generale Zeni sull'infondatezza degli esuberi risultano sibilline. Sarà forse per questo che, nonostante sia in carica da quasi un mese, non ha ancora trovato il tempo di incontrare i rappresentanti sindacali dei dipendenti ai quali va la nostra solidarietà. Non sono queste le basi per assicurare ad Alitalia un futuro: trovino soluzioni adeguate, il Paese non merita questo trattamento".
 

Così i senatori della Lega in commissione Lavori Pubblici Simona Pergreffi, capogruppo, insieme agli altri componenti Gianfranco Rufa, Luca Briziarelli e William De Vecchis.

SANREMO: PERGREFFI, MOGLIE AMADEUS NON SI INDIGNA PER SCELTA FAR CANTARE RAPPER CHE INNEGGIA STUPRO DONNE?

Roma, 20 gen – “Mi chiedo, ma la moglie di Amadeus, chiamato a condurre il prossimo Festival della canzone italiana, non si indigna per la scelta del marito di ospitare sul palco dell’Ariston un rapper che nelle sue canzoni insulta le donne e inneggia allo stupro? Al figlio come spiegheranno i testi delle canzoni inqualificabili di questo soggetto che rendono nulli tutti i percorsi educativi contro il femminicidio e la violenza da parte di genitori ed insegnanti?”.

Lo dichiara la senatrice della Lega Simona Pergreffi, componente in Vigilanza Rai.

 

RAI: LEGA, AUDIZIONE DIRETTORE PERSONALE DELUDENTE, PREOCCUPAZIONE PER POSTI LAVORO

 

Roma, 15 gen. - "L'audizione del Direttore delle risorse umane e organizzazione della Rai, Felice Ventura, non soddisfa alcuno dei punti che la Lega aveva chiesto fossero approfonditi durante il confronto con la commissione. Alla luce dell'accordo tra azienda e Usigrai, con l'attribuzione del giusto contratto a 250 giornalisti, l'azienda non ha chiarito come siano stati scelti i programmi, perché non sia stata compiuta una individuazione omogenea nel contenuto degli stessi, perché non si sia pensato di valutare parametri più oggettivi come la qualifica professionale, gli anni di contratto o l'attività effettivamente svolta. L'arroganza usata per le nomine di Salini è la stessa usata per imbrigliare la categoria dei giornalisti: parrebbe infatti che anche collaboratori esterni, i soliti amici degli amici, possano rientrare tra gli stabilizzati. Infine, ci attendevamo chiarimenti sui piani occupazionali, minacciati dalle nuove linee aziendali, ma nulla è stato chiarito. Povero servizio pubblico: la Rai giallorossa lo affossa ogni giorno che passa, in barba ai cittadini ed alla sua missione originaria".

 

Così i membri della Lega Salvini Premier in Vigilanza Rai: Paolo Tiramani, Giorgio Maria Bergesio, Massimiliano Capitanio, Dimitri Coin, Igor Iezzi, Simona Pergreffi e Umberto Fusco.

SICUREZZA, PERGREFFI: DECRETO SALVINI RISPOSTA EFFICACE E CONCRETA ALLE ESIGENZE DI CHI AMMINISTRA IL TERRITORIO

 

Bergamo, 3 gen 2019 - “Le polemiche di alcuni sindaci di sinistra sul decreto Salvini sono strumentali e incomprensibili. Il provvedimento promosso dal ministro dell'Interno, che ho votato convintamente nell'aula del Senato, è una risposta efficace e concreta alle esigenze di chi amministra il territorio. Da anni chiedevamo a gran voce una legge che consentisse di essere più incisivi in materia di contrasto al degrado e alla criminalità, mettendo fine all'immigrazione senza regole voluta dai governi di sinistra: finalmente, le risposte sono arrivate con il decreto Salvini. Da sindaco, ringrazio il Ministro per i poteri aggiuntivi di controllo del territorio, evidenziando l'importanza dell'espulsione per chi commette reati e l'arrivo di nuove forze di polizia sul territorio. Esprimo soddisfazione, inoltre, per l'approvazione del mio emendamento sulla richiesta di conoscenza della lingua italiana per le nuove cittadinanza, riconoscimento di un percorso di reale integrazione, non solo un diritto. Chi afferma di non voler applicare il decreto Salvini, andando contro alla legge dello Stato, lo fa per pura propaganda politica e non ha realmente a cuore la sicurezza dei propri cittadini”.


Lo dichiara Simona Pergreffi, senatrice della Lega e sindaco di Azzano San Paolo (Bg).

MANOVRA, PERGREFFI: BIGLIETTI NOMINATIVI A GRANDI CONCERTI, EMENDAMENTO CHE AUTORIZZA CAMBIO NOME PER AGEVOLARE SPETTATORI

 

Bergamo, 27 dic - “Biglietti nominativi per i concerti rock e pop da oltre 5000 spettatori: con un emendamento alla finanziaria, sono intervenuta per consentire il cambio nominativo, in modo da agevolare il pubblico dei concerti senza pregiudicare le finalità che hanno portato ad applicare le regole degli stadi per le partite di calcio anche ai grandi eventi di musica pop. Sono infatti esclusi gli spettacoli di attività lirica, sinfonica e cameristica, prosa, jazz, balletto, danza e circo contemporaneo. Lo scopo del biglietto nominativo è duplice: eliminare il vergognoso bagarinaggio elettronico che vede una larga fetta di tagliandi dei concerti finire in mano a cinici speculatori che si arricchiscono alle spalle della passione dei fan mettendo sul mercato i ticket a prezzi spropositati; garantire più sicurezza controllando agli ingressi i nominativi delle persone presenti. La norma originaria non prevedeva tuttavia la possibilità di poter effettuare il cambio nominativo. Sull'esempio del campionato di calcio, si viene incontro al pubblico dei concerti prevedendo la possibilità di rivendere i titoli di ingresso nominali - a persone fisiche e senza rincari - o di variare l’intestazione nominativa, secondo regole tecniche stabilite con un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, adottato entro 60 giorni dalla entrata in vigore della legge, previa intesa con il Mibac e sentita l’Agcom”.

 

Lo dichiara Simona Pergreffi, Senatrice della Lega e Sindaco di Azzano San Paolo (BG).

SENATORI

MASSIMILIANO ROMEO

NEWS       VIDEO

PAOLO TOSATO

NEWS       VIDEO

ENRICO MONTANI

NEWS       VIDEO

MARIA SAPONARA

NEWS       VIDEO

VALERIA ALESSANDRINI

NEWS       VIDEO

PAOLO ARRIGONI

NEWS       VIDEO

LUIGI AUGUSSORI

NEWS       VIDEO

ALBERTO BAGNAI

NEWS       VIDEO

CLAUDIO BARBARO

NEWS       VIDEO

GIORGIO MARIA BERGESIO

NEWS       VIDEO

LUCIA BORGONZONI

NEWS       VIDEO

GIULIA BONGIORNO

NEWS       VIDEO

STEFANO BORGHESI

NEWS       VIDEO

SIMONE BOSSI

NEWS       VIDEO

UMBERTO BOSSI

NEWS       VIDEO

LUCA BRIZIARELLI

NEWS       VIDEO

FRANCESCO BRUZZONE

NEWS       VIDEO

ROBERTO CALDEROLI

NEWS       VIDEO

MAURIZIO CAMPARI

NEWS       VIDEO

STEFANO CANDIANI

NEWS        VIDEO

MASSIMO CANDURA

NEWS       VIDEO

MARIA CRISTINA CANTÚ

NEWS       VIDEO

MARZIA CASOLATI

NEWS       VIDEO

GIAN MARCO CENTINAIO

NEWS           VIDEO

STEFANO CORTI

NEWS       VIDEO

WILLIAM DE VECCHIS

NEWS       VIDEO

ANTONELLA FAGGI

NEWS       VIDEO

ROBERTA FERRERO

NEWS       VIDEO

SONIA FREGOLENT

NEWS       VIDEO

UMBERTO FUSCO

NEWS       VIDEO

UGO GRASSI

NEWS       VIDEO

TONY IWOBI

NEWS       VIDEO

STEFANO LUCIDI

NEWS       VIDEO

MICHELINA LUNESCU

NEWS       VIDEO

RAFFAELLA MARIN

NEWS       VIDEO

ROBERTO MARTI

NEWS       VIDEO

TIZIANA NISINI

NEWS       VIDEO

ANDREA OSTELLARI

NEWS       VIDEO

GIULIANO PAZZAGLINI

NEWS       VIDEO

EMANUELE PELLEGRINI

NEWS       VIDEO

PASQUALE PEPE

NEWS       VIDEO

SIMONA PERGREFFI

NEWS       VIDEO

CESARE PIANASSO

NEWS       VIDEO

SIMONE PILLON

NEWS       VIDEO

DAISY PIROVANO

NEWS       VIDEO

PIETRO PISANI

NEWS       VIDEO

MARIO PITTONI

NEWS       VIDEO

NADIA PIZZOL

NEWS       VIDEO

STEFANIA PUCCIARELLI

NEWS       VIDEO

PAOLO RIPAMONTI

NEWS       VIDEO

ERICA RIVOLTA

NEWS       VIDEO

GIANFRANCO RUFA

NEWS       VIDEO

MATTEO SALVINI

NEWS       VIDEO

PAOLO SAVIANE

NEWS       VIDEO

ROSELLINA SBRANA

NEWS       VIDEO

ARMANDO SIRI

NEWS       VIDEO

ERIKA STEFANI

NEWS       VIDEO

FRANCESCO URRAO

NEWS       VIDEO

GIANPAOLO VALLARDI

NEWS       VIDEO

MANUEL VESCOVI

NEWS       VIDEO

CRISTIANO ZULIANI

NEWS       VIDEO

Stampa Stampa | Mappa del sito
© GRUPPO LEGA NORD E AUTONOMIE PIAZZA MADAMA 1 00186 ROMA Partita IVA: