Claudio Barbaro

CASA, BARBARO: COMUNI RISPETTINO RUOLO ASSOCIAZIONI CONVENZIONE CON MINISTERO

 

Roma, 28 mar. - “I contratti concordati sono uno strumento per la concessione di locazioni abitative a canoni convenzionati, importantissimi in questo periodo di crisi, e possono essere predisposti dalle parti con l’assistenza, nella definizione del canone effettivo, dalle organizzazioni di categoria di proprietari e inquilini impedendo qualsiasi contenzioso in merito alla congruità del canone e alla spettanza delle agevolazioni fiscali concesse. In base alla norma n.62 del 16.01.2017, i Comuni considerano abilitate le associazioni di categoria che hanno sottoscritto lo specifico accordo territoriale e non come voluto dal legislatore tutte le associazioni maggiormente rappresentative su scala nazionale firmatarie dell’accordo sottoscritto presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Federproprietà, Confedilizia, Uppi, Appc, Asppi, Unioncasa, Confappi, Sunia, Asia-Ubs, Assocasa Ugl, FedercasaConfasal, Sai Cisal, Sicet, Uniat, Ania, Unione inquilini). Ho presentato un'interrogazione al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ed al Ministro dell’Economia e delle Finanze chiedendo loro di porre fine a questa incorretta interpretazione della norma attraverso una integrazione delle disposizioni in cui stabilire tassativamente che i Comuni siano obbligati ad invitare alla trattativa e alla sottoscrizione degli accordi almeno le organizzazioni più rappresentative dei proprietari e degli inquilini individuati nelle rappresentanze che hanno sottoscritto la convenzione nazionale".

 

Lo dice in una nota il senatore della Lega Claudio Barbaro, vicepresidente della Commissione Cultura di Palazzo Madama.

AGRICOLTURA, BARBARO: VICINI A PRODUTTORI OLIVE PROVINCA LATINA, URGE INTERVENTO DOPO GELATA 2018

 

Roma, 26 feb - "Ho incontrato stamani una delegazione dei produttori di olive della Provincia di Latina, vittime delle gravissime conseguenze della gelata del febbraio 2018. I due presidenti dei Consorzi di tutela "Olive di Gaeta DOP" ed "Olio delle Colline Pontine DOP", hanno ribadito la tragicità di una situazione che espone decine di migliaia di aziende agricole ad una crisi senza precedenti, capace di distruggere la produzione di due annate e compromettere i successivi raccolti, fiaccando un comparto di eccellenza della nostra agricoltura, già insidiato da concorrenze di prodotti stranieri o artefatti. Nella lacunosa gestione della calamità, non si può non ascrivere una consistente parte di responsabilità alla Regione Lazio che non ha sollecitato adeguatamente il Ministero dell'Agricoltura ad una disposizione di legge in deroga per i sussidi all'imprenditoria, mancando di sostenere così il prodotto e i produttori. Esprimendo la mia più sincera vicinanza agli olivicoltori di Latina, non lascerò da soli i tanti lavoratori in difficoltà e, nelle sedi più opportune e di concerto con il gruppo parlamentare al Senato della Lega, sono pronto ad assumere le azioni più opportune per tutelare le imprese, i lavoratori ed il prodotto nostrano".

 

Lo dice il senatore della Lega Claudio Barbaro, capogruppo in Commissione Cultura di Palazzo Madama.

AMBIENTE, BARBARO: VICINI A IDONEI FORESTALE, RICONOSCERE STORICITÀ CORPO

 

Roma, 19 feb - "Ho incontrato stamani una rappresentanza degli idonei della graduatoria del concorso per quattrocento (poi incrementato di ulteriori ottantuno unità) vice-ispettori del Corpo Forestale dello Stato pubblicata nel luglio 2014 e, dopo la cessazione del Corpo conseguente la sciagurata riforma Renzi-Madia, non riconosciuta dall’Arma dei Carabinieri. Nella stessa mattinata, ho incontrato anche il dott. Alessandro Cerofolini, dirigente MIPAAFT e responsabile della FeRFA (Federazione Rinascita Forestale Ambientale), associazione che opera per la ricostituzione del Corpo, a testimonianza della mia partecipazione alle questioni che hanno coinvolto il prestigioso comparto forestale. La Lega è in prima linea per trovare una soluzione adeguata a tutte le criticità della riforma del Pd che ha spazzato via il Corpo Forestale dello Stato, di fatto militarizzando il personale assunto in forma civile e mediante concorso pubblico, non riconoscendone, infine, in alcun modo i diritti acquisiti. In attesa poi della sentenza in merito alla legittimità della riforma, prevista per il mese di marzo, sarà importante agire con sensibilità nel rispetto della sentenza e nell’interesse del personale ex CFS, riconoscendo la dignità, il decoro e le funzioni della Forestale senza dimenticare la sua specificità storica come corpo di polizia ad ordinamento civile".

 

Lo dice il senatore della Lega Claudio Barbaro, capogruppo in Commissione Cultura di Palazzo Madama.

MANOVRA, BARBARO: AUMENTO IRES, MEDIA OSTILI GOVERNO POCO INFORMATI

 

Roma, 28 dic - “Il clamore sorto attorno alla previsione di un’innalzamento dell’Ires per le attività del Terzo Settore dimostra quanta poca conoscenza ci sia di questo mondo e come i media contrari a questo Governo la sfruttino per indebolirlo. La nuova aliquota, infatti, colpirà la parte commerciale dei proventi dei soggetti che operano nella terza dimensione che, proprio per loro costituzione, è un’area residuale delle loro attività. L’incidenza nel loro bilancio dovrebbe pertanto essere marginale. In caso non ci fosse utile commerciale non ci sarebbe tassazione”.

 

Così Claudio Barbaro, Senatore della Lega e presidente dell’Ente di Promozione Sportiva ASI - Associazioni Sportive e Sociali Italiane, a proposito delle norma che cancella l’Ires agevolata per gli enti non commerciali, portando l’aliquota dal 12% attuale a quella ordinaria del 24 %.

 

“Questo -conclude Barbaro - non significa che la misura prevista non debba essere perfezionata in modo più chirurgico, punendo i furbetti che sfruttano le agevolazioni giustamente riconosciute al comparto, pur non partecipando agli scopi e alle funzioni sociale e solidali. Quando dico che non bisogna buttare via il bambino con l’acqua sporca, invito a riflettere sul vero problema del Terzo Settore: rivedere le norme che il governo della sinistra di Matteo Renzi ha licenziato. Misure che creano il paradosso di un non profit di Stato, sempre più articolato e confuso e sempre più imbrigliato in fattispecie la cui natura tradisce lo spontaneismo della tradizione solidaristica italiana".

SPORT, BARBARO: BENE VOTO COMMISSIONE SU PREVISIONI DI SPESA DEL GOVERNO

 

Roma, 12 dic. - "La VII Commissione ha espresso il proprio parere favorevole allo stato di previsione della spesa del MIUR e del MEF per le parti di competenza relative al comparto dello sport. In qualità di relatore, esprimo soddisfazione per questo passo in avanti. Nel rapporto licenziato dalla Commissione è stata recepita l'importanza di prevedere un riordino volto alla riorganizzazione e alla razionalizzazione della normativa in materia di sport, adottata con un processo legislativo non sempre omogeneo e scadenzato lungo un asse temporale ampio, in fasi storiche e sociali diverse per l’intero movimento sportivo. È stata evidenziata la necessità di organizzare una Conferenza dello Sport Italiano cui siano chiamati a partecipare tutti i principali rappresentanti delle istituzioni sportive e delle amministrazioni locali competenti per materia per confrontarsi e trovare soluzioni condivise. Il rapporto precisa che il contributo previsto in favore del Coni e di Sport e Salute spa garantirà la certezza e la continuità dei livelli di impiego, fermo restando che il cambio di denominazione e del modello di governance di per sé non impatterà sui livelli di impiego in essere. Nel parere licenziato è stato inoltre sottolineato che venga valorizzato lo svolgimento in ambito scolastico dell'attività sportiva al fine di apprendere il valore dello sport e della sua pratica sin dall'età scolare".

 

Lo dichiara Claudio Barbaro, Senatore della Lega, capogruppo Lega in VII Commissione Permanente (Istruzione Pubblica, Beni Culturali, Ricerca Scientifica, Spettacolo e Sport) del Senato ed estensore del rapporto della Commissione sullo stato di previsione del MIUR e del MEF per l'anno finanziario 2019, per il triennio 2019-2021 e relativa Nota di variazioni.

CONI, BARBARO: NUOVI COLLOQUI LAVORATORI CONI, GOVERNO RIFORMA E NON PUNISCE

 

Roma, 3 dic - "Nell'ottica del continuo contatto con i lavoratori del comparto Coni, stamani ho incontrato Marco Aurelio Palladini, segretario di Ugl Coni. Ho raccolto con attenzione la preoccupazione che Ugl ha manifestato circa il futuro occupazionale dei duemilacinquecento lavoratori che potrebbero, secondo le loro analisi, essere coinvolti nei processi di riforma del Comitato, così come ho ascoltato le lamentele che i lavoratori riconducibili alla sigla incontrata mi hanno esternato circa la scarsa informazione che registrano sulla tematica e sugli scenari che si stanno profilando. Contestualmente ho però sottolineato come eventuali propositi di riforma ascrivibili al governo in carica non hanno nessun intento vendicativo tantomeno punitivo: la maggioranza di cui mi onoro di far parte ha intrapreso, con successo, un cambiamento sereno e ispirato al buonsenso in molti aspetti della vita pubblica; lo sport e la sua gestione, ribadisco senza nessun intento persecutorio, chiedono una nuova stagione, all'insegna della crescita omogenea del comparto e del prestigio che esso rappresenta ed esporta nel mondo". Lo afferma in una nota il senatore Claudio Barbaro, capogruppo della Lega in Commissione Cultura a Palazzo Madama.

CONI, BARBARO: INCONTRATO LAVORATORI, ASSICURATA INFORMAZIONE FUTURO
 
Roma, 30 nov - “Stamani ho avuto un incontro, il primo di una serie già in calendario, con le rappresentanze sindacali del comparto lavoratori del CONI. Il colloquio, franco e positivo, è stato con la Federazione nazionale del Parastato, rappresentata dal segretario Giuseppe Sugamele. Con loro, così come farò con le altre sigle sindacali – la prossima sarà l’Ugl - si è aperto un dialogo che ha come oggetto il destino dei lavoratori del Comitato Olimpico, alla luce dei propositi di riforma manifestati dal governo nei confronti del Comitato stesso. Ho assicurato la mia personale disponibilità istituzionale e, ove possibile anche quella del governo, garantendo adeguata informazione, perché gli scenari di riforma possano essere compresi dai lavoratori del settore in tutti i loro aspetti, sgombrando il campo dunque da ricostruzioni parziali, non corrette se non addirittura destituite di fondamento circa il futuro occupazionale dei lavoratori coinvolti”.
 
Lo dice il senatore Claudio Barbaro, capogruppo della Lega in Commissione Cultura al Senato.

CONI, BARBARO: SPORT GOVERNI IL CAMBIAMENTO, AUTONOMIA NON È BANDIERA DA AGITARE A PIACIMENTO

 

Roma, 16 nov. - "Il concetto di autonomia dello sport cui ieri si è appellato il CONI con il presidente Giovanni Malagò è evidentemente diverso dal mio. Era autonomo il CONI al tempo del governo PD e del ministro Lotti, o era un sodale e in un certo senso un recettore passivo? Era autonomo quando ha avvallato un provvedimento dal nome mediaticamente efficace ‘Sport e Periferie’ che, però, nei fatti non portava lo sport con il suo potenziale inclusivo nelle periferie italiane, traducendosi al contrario in un sistema di finanziamenti interessati in funzione di logiche di consenso? Era autonomo quando Renzi telefonava e scriveva a Malagò a seguito delle affermazioni di Tavecchio? L’autonomia non è una bandiera bianca da sventolare quando si è in difficoltà. Perché lo sport difenda davvero la propria libertà, l’unica soluzione possibile è sedersi al tavolo delle riforme e dimostrarsi pronti e capaci nel pensare e governare il cambiamento. È l’unica soluzione, altrimenti sarà travolto".

 

Lo dichiara Claudio Barbaro, Senatore della Lega, componente del Consiglio Nazionale CONI, a commento della seduta di ieri del Comitato Olimpico.

RIFIUTI, BARBARO: STOP POLVERI SOTTILI PROVINCE CASERTA E NAPOLI


Roma, 8 nov - "Ho presentato al ministro dell'Ambiente un'interrogazione per comprendere che azione il governo vorrà intraprendere nell'indagare ed affrontare con metodo ed efficacia il grave problema dello sforamento dei limiti delle polveri sottili nell'atmosfera che affligge i territori delle province di Caserta e Napoli. Dopo i continui incendi ai siti di stoccaggio e trattamento rifiuti, i dati delle centraline ARPAC dei due comparti territoriali rimandano un quadro scandaloso di incuria da parte di chi è tenuto ad amministrare i territori che si sovrappone in maniera gravosa ai delittuosi comportamenti di chi continua ad inquinare la provincia campana. Da troppo tempo ormai lo Stato manca di un piano di intervento e di indagini conoscitive che affrontino nel dettaglio la questione: interrogando l'esecutivo si vuole comprendere se siano stati predisposti tutti i controlli possibili anche e soprattutto sullo storico dei roghi, sulle possibili aziende a rischi emissioni, su una dettagliata e aggiornata mappatura dei siti a rischio".

 

Lo dichiara in una nota il senatore Claudio Barbaro, caprogruppo Lega in Commissione Cultura al Senato.

ROGO RIFIUTI, BARBARO: INCENDIO STIR ATTACCO LEGALITÀ, RISPOSTA STATO SIA INFLESSIBILE

 

Roma, 2 nov– "L’ennesimo incendio, questa notte, ad un impianto per il trattamento dei rifiuti in Terra di Lavoro conferma come il mondo del malaffare ha dichiarato una vera e propria guerra al sistema dello stoccaggio dei rifiuti organizzato dalle istituzioni dopo le emergenze degli scorsi anni. Sotto questo miserabile ed incivile attacco, ordito da chi ha sempre visto nel comparto occasione di lucro a discapito delle collettività dei luoghi, sono la legalità ed i cittadini di Terra di Lavoro. Prima Caivano, Marcianise una settimana fa, adesso Santa Maria Capua Vetere. Tutti siti precisi e ben noti, che non lasciano dubbi alla amara considerazione che c'è un'unica criminale mano dietro questo scellerato disegno. La risposta dello Stato dovrà essere al contempo dura e dirimente e partire obbligatoriamente da un controllo capillare del territorio, risultato di una concertazione tra tutte le forze dell'ordine del quadrante tesa a riconquistare territori sottratti alla collettività ed alla vita democratica".

 

Lo dichiara il senatore della Lega Claudio Barbaro commentando l'incendio allo stabilimento di tritovagliatura ed imballaggio dei rifiuti di Santa Maria Capua Vetere scoppiato la scorsa notte.

SPORT, BARBARO: RIFORMA GIUSTIZIA SPORTIVA PASSO IMPORTANTE, PIÙ STATO NELLO SPORT

 

Roma, 25 ott. - "Il decreto sulla giustizia sportiva rappresenta un importante passo che fissa, con chiarezza, il ruolo dello Stato nella regolare gestione di sempre più importanti competizioni professionistiche sportive, attività che oltre alla fondamentale funzione di coesione sociale garantiscono un grande valore economico e ampio indotto. Il provvedimento, in particolare, dà attenzione ai criteri per il corretto svolgimento delle controversie relative a provvedimenti dì ammissione delle società o associazioni sportive alle competizioni professionistiche. Ancora una volta, il Governo del Cambiamento mantiene gli impegni, intervenendo per regolare aspetti rilevanti della quotidianità ".

 

Lo dichiara Claudio Barbaro, Senatore della Lega.

SENATORI

MASSIMILIANO ROMEO

NEWS       VIDEO

PAOLO TOSATO

NEWS       VIDEO

ENRICO MONTANI

NEWS       VIDEO

STEFANIA PUCCIARELLI

NEWS       VIDEO

PAOLO ARRIGONI

NEWS       VIDEO

ROBERTO CALDEROLI

NEWS       VIDEO

LUIGI AUGUSSORI

NEWS       VIDEO

ALBERTO BAGNAI

NEWS       VIDEO

CLAUDIO BARBARO

NEWS       VIDEO

GIORGIO MARIA BERGESIO

NEWS       VIDEO

ANNA CINZIA BONFRISCO

NEWS       VIDEO

LUCIA BORGONZONI

NEWS       VIDEO

GIULIA BUONGIORNO

NEWS       VIDEO

STEFANO BORGHESI

NEWS       VIDEO

SIMONE BOSSI

NEWS       VIDEO

UMBERTO BOSSI

NEWS       VIDEO

LUCA BRIZIARELLI

NEWS       VIDEO

FRANCESCO BRUZZONE

NEWS       VIDEO

MAURIZIO CAMPARI

NEWS       VIDEO

STEFANO CANDIANI

NEWS        VIDEO

MASSIMO CANDURA

NEWS       VIDEO

MARIA CRISTINA CANTÚ

NEWS       VIDEO

MARZIA CASOLATI

NEWS       VIDEO

GIAN MARCO CENTINAIO

NEWS           VIDEO

WILLIAM DE VECCHIS

NEWS       VIDEO

ANTONELLA FAGGI

NEWS       VIDEO

ROBERTA FERRERO

NEWS       VIDEO

SONIA FREGOLENT

NEWS       VIDEO

UMBERTO FUSCO

NEWS       VIDEO

TONY IWOBI

NEWS       VIDEO

MICHELINA LUNESU

NEWS       VIDEO

RAFFAELLA MARIN

NEWS       VIDEO

ROBERTO MARTI

NEWS       VIDEO

TIZIANA NISINI

NEWS       VIDEO

ANDREA OSTELLARI

NEWS       VIDEO

GIULIANO PAZZAGLINI

NEWS       VIDEO

EMANUELE PELLEGRINI

NEWS       VIDEO

PASQUALE PEPE

NEWS       VIDEO

SIMONA PERGREFFI

NEWS       VIDEO

CESARE PIANASSO

NEWS       VIDEO

SIMONE PILLON

NEWS       VIDEO

DAISY PIROVANO

NEWS       VIDEO

PIETRO PISANI

NEWS       VIDEO

MARIO PITTONI

NEWS       VIDEO

NADIA PIZZOL

NEWS       VIDEO

PAOLO RIPAMONTI

NEWS       VIDEO

ERICA RIVOLTA

NEWS       VIDEO

GIANFRANCO RUFA

NEWS       VIDEO

MATTEO SALVINI

NEWS       VIDEO

MARIA SAPONARA

NEWS       VIDEO

PAOLO SAVIANE

NEWS       VIDEO

ROSELLINA SBRANA

NEWS       VIDEO

ARMANDO SIRI

NEWS       VIDEO

ERIKA STEFANI

NEWS       VIDEO

DONATELLA TESEI

NEWS       VIDEO

GIANPAOLO VALLARDI

NEWS       VIDEO

MANUEL VESCOVI

NEWS       VIDEO

CRISTIANO ZULIANI

NEWS       VIDEO

Stampa Stampa | Mappa del sito
© GRUPPO LEGA NORD E AUTONOMIE PIAZZA MADAMA 1 00186 ROMA Partita IVA: